Il Bus Palladium è stata una sfida

Il giovane decoratore Laura Gonzalez ci ha dato un paio di minuti per parlare del suo lavoro. Ritorna tra cui la sua metamorfosi lavorando per Bus Palladium o Regine.

Laura Gonzalez, parlaci del tuo background.

Ho fatto studi di architettura di arte. Io non sono un decoratore, ma solo architetto di stato. Ho creato la mia azienda di 4 anni fa, durante il mio ultimo anno di scuola in cui ho dovuto lavorare a scuola e garantire i miei appuntamenti tra mezzogiorno e le due.

Ho iniziato un negozio per un compagno e ha piovuto! Tira l'altra e di bocca in bocca, ho fatto altri negozi e appartamenti, ma è davvero il Bus Palladium fatemi parlare. A 24 anni, era un sogno, con un sacco di problemi. Con la mia squadra abbiamo trascorso 10 giorni giorni e notti di lavoro per fare un progetto e di nuovo ha funzionato!

Tu sei uno dei decoratori ha parlato di più in questo momento, come si spiega questo?

Prima di tutto voglio dire che è fantastico. In realtà, i mezzi di comunicazione permette davvero che me accedi altri controlli che mi sarebbe stato più difficile senza di essa.

Poi penso si parla molto su di me perché rappresento i giovani e lo stile particolare poi ho molto femminile. Ma soprattutto credo che sia il lavoro che paga. Infine, il fatto che io lavoro molto per luoghi pubblici con i nomi noti probabilmente aiuta. Forse se l'ho fatto come gli appartamenti, si potrebbe parlare meno di me. Ma attenzione, non sto cercando di essere riconosciuto per strada, altrimenti avrei fatto un altro lavoro!

Come lavori per rinnovare un luogo come il Bus Palladium o esempio Régine?

Bus Palladium è stata una sfida e creazione pura, perché era necessario per ripristinare un ambiente in un luogo che non ne aveva davvero. Chez Regine, questo era un po 'diverso perché abbiamo dovuto aggirare il fascino del luogo.

L'idea è quella di prendere gli elementi del passato per dare loro nuova vita. Al Bus, che ha portato in una casa famiglia che ricorda la roccia della famiglia, mentre a Régine è stata data un tema esotico chic di infondere il glamour, invece.

Quali sono le tue ispirazioni?

Soprattutto i film perché penso che non c'è miglior impostazione di un film. Essi vengono creati da zero, è un disegno vero e proprio. Con la mia squadra, così abbiamo fatto un sacco di ricerca cinematografica, ma ho anche viaggiamo molto. Infatti, nel nostro lavoro, ci sono circa 10 giorni di ricerca pura. Sono sempre su internet, in particolare sui blog e creo una banca immagini che ho classe stili o camere. Credo che sia fondamentale per rinnovare.

Quali sono i tuoi progetti preferiti?

E 'difficile perché abbiamo faticato a sedersi dopo un progetto. E quando si tratta di un luogo pubblico che non è facile perché persone appropriate lo spazio e alcuni convertiti. In generale, mi attengo più per nuovi progetti. Ora, una fabbrica di birra è preparato in stile XIX inglese, ma anche un bar di Garnier. E ripensa anche Delaville con un tema di bordello con tutto l'aspetto sensuale e intima che implica.

Hai collaborato con l'Ufficio Olandese dei fiori intorno alla Anthurium, potrebbe dirci qualcosa di più?

Storicamente amo i fiori e le piante, ho messo nel mio molti decori, a casa. Si tratta di un universo che mi tocca in modo da questa collaborazione mi ha convinto subito. Inoltre, lei sembra un po 'come il mio lavoro. In realtà, l'idea era quella di dare un aspetto più vintage in un oggetto un po 'nerd, trasformando senza tempo obsolete.

Così ho addomesticato l'impianto per la coltura in un ambiente con le tendenze da stiro. Ho visto in un contesto rimuovendo il suo look "formaggio tropicale" infondere un tocco più di moda.

Come è la vostra casa?

Ci sono fiori ovunque appunto! Per esempio, io sfondi con grande rosa, con i più piccoli rosa ... si può contare 14 diversi sfondi nel mio appartamento di 55 m2, ho anche soffitto. Il set è molto girly, oltre il mio ragazzo ha un po 'stufo. Io sogno di una casa di campagna dove da con tutti i miei amici, quindi per ora questo appartamento diventa un po 'l'idea di una casa di campagna con mobili antichi, libri ...

Che consiglio daresti agli aspiranti progettisti?

Vedo molti studenti e dico sempre loro di studiare architettura al fine di comprendere lo spazio e assorbimento di potenza prima di decorare e particolarmente per i posti per il pubblico. E 'un mondo difficile e conoscenze tecniche sono importanti. Non esitate a viaggiare per l'ispirazione, ma anche alimentare riviste e internet.

Stage aiutano molto a capire il mestiere. All'uscita di scuola, ci rendiamo conto che molti clienti si aspettano. Prestare attenzione a tutti i dettagli. Otteniamo 200 telefonate al giorno e l'80% del lavoro è in realtà il monitoraggio e dopo la costruzione. E 'un po' una sorta di transizione tra business e dei clienti.